LG G8S, lo smartphone che va oltre il touchscreen
  • MWC 2019

LG G8S, lo smartphone che va oltre il touchscreen

Tra le molte novità di LG al Mobile World Congress, G8s merita una menzione particolare: grazie a un sensore 3D, G8S riconosce i movimenti della mano e permette l’uso del telefono senza toccare lo schermo

LG ha incentrato il suo Mobile World Congress sull’innovazione: se V50 è il primo telefono 5G e ha un interessante secondo schermo come accessorio, G8S è invece il nuovo top di gamma con una particolare tecnologia che, grazie al riconoscimento dei movimenti della mano e delle sue caratteristiche fisiologiche, permette funzionalità particolari senza toccare il telefono e un livello di sicurezza maggiore rispetto agli strumenti di sblocco tradizionali. 

 

Ma andiamo per gradi: a Barcellona, LG ha presentato diversi modelli di G8, il prossimo riferimento nella sua gamma di smartphone. Tra questi, il G8S è quello che arriverà in Italia e potrà vantare caratteristiche tecniche molto simili a G8, tra cui la piattaforma Snapdragon 855, i 6GB di RAM, 64/128GB di storage e batteria da 3.550 mAh. Il modello G8S dispone di un display OLED FullVision da 6,2’’ con risoluzione FullHD+ (2.248 x 1.080), Android 9 Pie come sistema operativo e un articolato sistema di videocamere tra cui le tre posteriori e due frontali: le prime sono il modulo ‘standard’ da 12 mpixel f/1.8, il grandangolo da 136° con 13mpixel e apertura f/2.4 e il tele, che funge da zoom ottico 2x, da 12mpixel e apertura f/2.6. 

asus zenfone 5 gamma | News mediaworld.it

Di fronte troviamo il solito obiettivo per i selfie, da 8 mpixel, e la vera novità di questo modello, ovvero quella che LG chiama Z Camera. Si tratta in sostanza di una camera 3D con sensore a infrarossi (tecnologia ToF, Time of Flight) che consente almeno tre funzionalità particolari: il riconoscimento dei gesti della mano, che LG chiama Air Motion e che può essere associata ad azioni particolari (aprire e chiudere app, alzare o abbassare il volume…), lo sblocco tramite Hand ID, ovvero posizionando la mano di fronte al sensore, e ovviamente il riconoscimento del volto mediante scansione 3D. Per quanto concerne Hand ID, la soluzione è ingegnosa: il sistema, infatti, riconosce la forma, lo spessore e le caratteristiche uniche delle vene delle mani e per questo, secondo LG, offre una sicurezza maggiore rispetto ai sistemi attualmente in uso, tra cui l’impronta digitale. 

Pur non essendo fissata una data precisa, LG G8S arriverà in Italia prima dell’estate. 

Altri articoli che potrebbero interessarti

Leggi tutto di MWC 2019