Supporto Clienti


Qualità di stampa

Risoluzione immagini

La risoluzione di una fotografia è il rapporto tra il numero complessivo di pixel e la dimensione dell’immagine.

Terminologia:

  • Pixel : è il numero di puntini sulla fotografia e determina la “nitidezza” della fotografia.
  • DPI : Dots Per Inch.
    Indica il rapporto tra pixel (puntini = dots) e la superficie: 300 dpi indicano all’incirca 300 puntini su 2,54 centimetri. Un’immagine di 300 dpi è quindi di migliore qualità rispetto ad un’immagine di 200 dpi, in quanto i pixel sono più vicini l’uno all’altro.
    Tecnicamente è considerata l’unità di misura per la risoluzione fotografica.
    Attenzione: se il massimo numero di pixel dà il miglior risultato sullo schermo, 300 dpi è il livello massimo di risoluzione per i laboratori di sviluppo. Andare oltre ai valori massimali sarebbe inutile visto che non si noterebbe comunque alcuna differenza sulla stampa della foto.
  • Mpx : Mega pixel, vale a dire milioni di pixel.
    Si tratta del numero totale di pixel che appaiono sulla fotografia. Il numero di pixel massimo è determinato dalla potenza del sensore della macchina fotografica.

La nostra priorità è assicurarci che le tue foto raggiungano alti livelli di qualità.

Il formato delle immagini accettato per la stampa è JPEG (*.JPG), con metodo colore RGB.

Il formato e la qualità delle stampe sono direttamente legati alla risoluzione (dimensione) con cui hai scattato le tue foto: maggiore è la risoluzione (dimensione) maggiore è il formato che puoi scegliere.

Abbiamo quindi creato una tabella che indica i formati di stampa disponibili e, per ognuno di essi, la DIMENSIONE IDEALE che l'immagine deve avere se si vogliono ottenere stampe di alta qualità.

Formato di stampa

Qualità minima

Qualità ottimale

Pixel MP Pixel MP
10x13 / 10x15 800x1067 0,8 1200x1600 1,9
13x17 / 13x19 960x1280 1,2 1500x2000 3,0
20x26 / 20x30 1500x2000 3,0 2000x2666 5,2
30x40 / 30x45 1700x2266 3,8 2048x2730 5,6

Abbiamo fornito anche una DIMENSIONE MINIMA per coloro che, pur non disponendo di immagini in alta risoluzione, desiderano ottenere delle stampe su carta fotografica, in modo da avere una "copia di sicurezza"dei propri ricordi.

Per stampe di formato superiore a quelli indicati, consigliamo di consultare il manuale della vostra macchina fotografica in modo da scattare foto con la più alta qualità e risoluzione possibili. Ai possessori di macchine fotografiche con sensore immagine inferiore a 5 megapixel, sconsigliamo stampe maggiori di 30x45cm.

Durante la preparazione degli ordini tramite il programma Net-Print Easy up, un semaforo indicherà automaticamente la qualità delle vostre immagini in relazione al formato di stampa scelto:

risoluzione insufficiente risoluzione minima risoluzione buona


Durante la composizione degli ordini tramite web e il nostro Net-Print Easy up per Mac, qualora l’immagine non avesse una risoluzione adeguata al formato di stampa scelto visualizzerete sull’immagine questo simbolo .

Formati di stampa

Il formato di stampa di una fotografia è definito dalle sue dimensioni, ovvero dal rapporto tra larghezza e altezza della stessa.
Quando si parla di stampa fotografica, si usa distinguere tra due principali tipologie di formato: classico e digitale.

Formato classico

Le fotografie scattate con le macchine a pellicola o con le moderne reflex digitali hanno un formato cosiddetto classico, corrispondente ad un rapporto di 3:2.
Tra i formati classici più comuni ci sono il 10x15 e il 13x19. I formati classici ordinabili sono 10x15 – 13x19 – 15x22 – 20x30 – 25x38 – 30x45 – 40x60 – 50x75.

Formato digitale

La maggior parte delle fotocamere digitali compatte presenti sul mercato utilizza il rapporto 4:3 detto appunto digitale. I formati ordinabili sono 10x13 – 13x17 – 15x20 – 20x27 – 25x33 – 30x40 – 40x53 – 50x66.

Sulla maggior parte delle fotocamere digitali in commercio è possibile variare il rapporto immagine da 4:3 a 3:2 oppure a 16:9, predeterminando il formato di stampa.
Se si desidera ottenere stampe con rapporto 3:2 da immagini 4:3 oppure 16:9, è possibile selezionare il rapporto di stampa desiderato e adattare la foto originale effettuando un taglio della stessa.
Il sistema che gestisce il nostro software Net-Print Easy up per Windows e la modalità di acquisto tramite web percepisce il rapporto utilizzato dalla fotocamera per lo scatto e di default ti trasmette i rispettivi formati acquistabili. Qualora si volesse andare a stampare le proprio fotografie con un altro rapporto basta semplicemente modificare il rapporto e selezionare poi il formato desiderato. Ricordiamo che in questo caso l’immagine subirà inevitabilmente un taglio.

Carta utilizzata per stampe e book

Le stampe fotografiche lucide e opache, dal formato 10x13 al 30x45 sono eseguite su carta fotografica Fujicolor Crystal Archive.

Le stampe fotografiche lucide e opache, dal formato 40x53 al 50x75, i poster panoramici e il foto collage 50x70, sono eseguiti su carta politenata ottimizzata per inchiostri pigmentati.
I Book sono stampati con tecnologia elettrofotografica che assicura una qualità dell'immagine paragonabile alla produzione offset.

Nel dettaglio:

  • Carta patinata digitale da 250 grammi per la linea Professional, Fantasyb e Techno
  • Carta patinata digitale da 170 grammi per la linea Supreme, Smart e Light
  • Carta patinata digitale da 150 grammi per la linea Collection
  • Carta in fibra di cellulosa accoppiata da 380 gr per la linea Deluxe
  • Carta usomano da 135 grammi per la linea Libro Color
  • Carta fotografica opaca Kodak Supra Endura VC Digital per la linea Excellence

Correzione colori e rimozione occhi rossi

Il nostro sistema di stampa prevede una correzione automatica dei colori studiato per fornire eccellenti risultati. Per esempio rende più naturali i toni della pelle e più vive le espressioni del viso. Qualsiasi intervento di fotoritocco o elaborazione fotografica compromette il funzionamento ottimale del sistema automatico di correzione. E' comunque possibile disabilitare questa funzionalità (con l'opzione "disattiva correzione colore") per ottenere la stampa esattamente fedele alla propria elaborazione.

Il nostro sistema di stampa effettua inoltre in automatico una correzione del fastidioso effetto "occhi rossi". Grazie a sofisticati algoritmi, analizza ogni singola immagine e distingue con precisione tra volti umani ed altri soggetti che potrebbero assomigliare (es. un coniglio con gli occhi rossi, oppure delle ciliegie ecc.) correggendo solo i volti con occhi rossi. Solo in caso di foto che riproducono volti di profilo, il programma potrebbe non intervenire, non riconoscendo le caratteristiche tipiche di un volto umano (due occhi, naso, bocca ecc.).