Scegli un negozio
Mostra tutti i negozi

Telesystem ON T2 HD rende smart il vecchio TV

Cristina Dainese9 SETTEMBRE 2022

Telesystem ha presentato ON T2HD, il nuovo decoder Android TV in grado di far diventare smart qualsiasi TV e di aggiornarlo ai nuovi standard di trasmissione della TV digitale terrestre DVB-T2 HEVC HDR10 HLG

telesystem ON T2 HD

Rinnovare senza buttare, potrebbe essere il motto che accompagna il nuovo decoder Telesystem ON T2 HD con Android TV, pensato per rendere smart qualsiasi TV e aggiornarlo ai nuovi standard di trasmissione del digitale terrestre DVB-T2 HEVC HDR10 HLG. Una volta effettuato il collegamento, il vecchio TV diventa un “nuovo TV” smart con sistema operativo Android TV (su Android 11), funzionalità Chromecast e assistente vocale Google. Sarà possibile scegliere tra 400.000 film e programmi dalle app di streaming più attuali, come Disney+, Prime Video o TIM Vision. Non solo film e serie TV, ma anche il meglio del calcio su DAZN, come la Serie A TIM, la UEFA Europa League e Conference League e altri sport.

telesystem ON T2 HD ambientata

Con Telesystem ONT2 HD è possibile effettuare lo zapping dei canali in modo facile e intuitivo, basta premere il pulsante Google Assistant sul telecomando e utilizzare i comandi vocali per sintonizzare il decoder sul programma selezionato. Sempre con i comandi vocali, è possibile chiedere anche di ascoltare le proprie playlist su Spotify, ricevere suggerimenti su cosa guardare in TV, consultare una ricetta su YouTube e altro ancora. In più, è possibile usare lo smartphone per cercare contenuti dalle app preferite e inviarli con un tocco al TV: foto, video, musica e streaming da qualsiasi punto della casa. Dal punto di vista tecnico il decoder sfrutta un processore quad core Cortex A35 con RAM da 1,5 GB DDR4, mentre per la connessione senza fili è presente il Wi-Fi 5 dual band e Bluetooth 5.0, oltre a una presa USB per le funzioni di riproduttore multimediale.

MediaWorld Magazine è una testata giornalistica di informazione tecnologica registrata presso il tribunale di Monza n. 1408 del 24/06/1999