Mediaworld Logo

Migliori lavastoviglie da incasso e libera installazione quale scegliere

Sono diversi i fattori chiave da prendere in considerazione nella scelta della lavastoviglie (numero di coperti, programmi a disposizione, consumi, ecc) ma il primo fra tutti è decidere tra la lavastoviglie da incasso e lavastoviglie a libera installazione.

Scegli il modello giusto per te

Le lavastoviglie si distinguono tra modelli da incasso e a libera installazione e quelli da incasso si suddividono tra parzialmente o completamente integrati.



Scegli il modello giusto per te / lavastovigie, la guida all'acquisto completa

Lavastoviglie da incasso

Le lavastoviglie da incasso si integrano all'interno dei mobili della cucina e si suddividono in:

  • parzialmente integrate: queste lavastoviglie vengono installate all'interno di un vano della cucina. I comandi e il display sono a vista e si trovano sulla parte frontale dell'elettrodomestico, mentre il resto della porta è coperto da un pannello realizzato con lo stesso materiale e finiture dei mobili della cucina
  • completamente integrate o a scomparsa: anche in questo caso la lavastoviglie viene installata all'interno di un vano della cucina e ha un pannello uguale alle ante della cucina. Si differenzia perché i comandi sono posizionati sul bordo superiore, per cui quando è chiusa non si vedono
  • sottopiano: questa lavastoviglie si inserisce sotto al top della cucina ma non è rivestita, è dotata del proprio pannello che può avere diverse finiture (grigio, bianco, ecc).

Sono due le dimensioni delle lavastoviglie da incasso tra cui scegliere: le lavastoviglie da incasso slim da 45 cm di larghezza, perfette per chi ha spazi ridotti in cucina e che possono ospitare 8-10 coperti, oppure modelli standard da 60 cm di larghezza, che sono i più diffusi, e possono ospitare fino a 14-16 coperti.

Scegli e acquista una lavastoviglie da incasso

Lavastoviglie a libera installazione /  lavastovigie, la guida all'acquisto completa

Lavastoviglie a libera installazione

Le lavastoviglie a libera installazione hanno il vantaggio di poter essere posizionate con più facilità senza essere vincolati agli spazi dei mobili della cucina. Le lavastoviglie a libera installazione possono essere di misura standard con larghezza di 60 cm, 80 cm di altezza e 60 cm di profondità, ideali per famiglie con uno o due figli che hanno bisogno di caricare diverse stoviglie fino a 14-16 coperti, oppure lavastoviglie slim da 45 cm di larghezza, perfette per famiglie poco numerose.

Scegli e acquista una lavastoviglie a libera installazione

Dimensioni e coperti

Le dimensioni di una lavastoviglie e il numero di coperti che possono ospitare vanno di pari passo, più la lavastoviglie è grande maggiore è la capacità di carico e il numero di coperti. Ricordiamo che quando si parla di coperto si intende un’unità composta da un piatto piano, una ciotola da minestra, un piattino da dessert, una tazza da tè con piattino, due bicchieri, coltello, forchetta, cucchiaio e cucchiaino da dessert.

  • Lavastoviglie Standard

    I modelli di lavastoviglie più diffusi hanno dimensioni standard quindi 60 cm di larghezza e 80 cm di altezza e sono adatte a famiglie con uno o più figli. Le lavastoviglie standard possono ospitare 14 coperti fino ad arrivare a 16 coperti con la possibilità di caricare oltre 160 pezzi.

     Scegli e acquista una lavastoviglie Standard



  • Lavastoviglie Slim

    Esistono modelli di lavastoviglie slim che misurano 45 cm di larghezza e sono particolarmente utili per chi ha poco spazio in cucina o per famiglie poco numerose. Le lavastoviglie slim possono ospitare fino a 8-10 coperti.

    Scegli e acquista una lavastoviglie Slim

  • Lavastoviglie compatte

    Sono disponibili anche modelli di lavastoviglie compatte che possono essere da incasso oppure a libera installazione posizionabili sul piano di lavoro. Ideali per chi vive da solo, possono ospitare da 4 a 6 coperti e hanno misure indicative di 55 cm di larghezza, 44/50 cm di altezza e 50 cm di profondità.

    Scegli e acquista una lavastoviglie compatta

CONSUMI E RUMOROSITÀ

Le lavastoviglie da incasso e a libera installazione hanno l’obbligo di etichetta energetica che consente agli utenti di conoscere le principali caratteristiche e il consumo di energia (espresso in kWh), elementi che aiutano nella scelta del modello migliore; chiaramente più si abbassa la classe energetica più aumentano i consumi. Per fare un esempio pratico prendiamo una lavastoviglie a libera installazione da 12 coperti in classe energetica A: il consumo energetico in questo caso è indicativamente di 34 kWh (misurato su 100 cicli del programma Eco). Quanta acqua consuma una lavastoviglie? La lavastoviglie utilizza molta meno acqua rispetto al lavaggio a mano. I modelli più recenti ed evoluti sono molto efficienti e hanno in questo senso raggiunto traguardi impensabili fino a qualche tempo fa, arrivando a consumare anche meno di 10 litri di acqua a ciclo, addirittura in alcuni programmi “Eco” solo 6-7 litri. Considerando, ad esempio, che la capacità di un lavandino non di grandi dimensioni è di poco più di 20 litri e dando per scontato che ognuno ha le proprie abitudini per lavare i piatti a mano, è intuitivo pensare che per pulire e risciacquare numerose stoviglie a mano i litri di acqua utilizzati siano più di 10.

Rumorosità

Uno degli aspetti sicuramente da valutare nella scelta è anche la rumorosità della lavastoviglie, in particolare se la cucina è a vista o se le camere da letto si trovano nelle vicinanze. La rumorosità della lavastoviglie si misura in dB(A) e il valore è indicato nell’etichetta energetica. La maggior parte dei modelli in commercio indicano una rumorosità compresa tra 44 e 49 dB, i top di gamma estremamente silenziosi scendono anche sotto i 44 dB.

Manutenzione

Per fare in modo che la lavastoviglie duri più a lungo è consigliabile una corretta e periodica manutenzione. La pulizia della lavastoviglie deve essere effettuata periodicamente in base all'utilizzo, alla durezza dell’acqua e quindi alla tendenza ad accumulare calcare. I residui di cibo possono accumularsi negli ugelli dei bracci irroratori e nel filtro causando anche sgradevoli odori: per questo almeno una volta ogni 2/3 mesi è consigliabile sciacquare il filtro sotto l’acqua corrente e se è molto sporco si può utilizzare un po’ di sapone diluito con acqua e uno spazzolino morbido. I bordi e le guarnizioni della lavastoviglie, anche se non sono esposti all’acqua e al calore durante i cicli di lavaggio, vanno comunque puliti con un panno e un detergente non abrasivo almeno una volta al mese. Inoltre, è bene ricordarsi sempre di controllare che non manchi il sale per lavastoviglie che previene l’accumulo del calcare e il brillantante per non ritrovarsi bicchieri e stoviglie opache o con macchie d’acqua. Una corretta manutenzione che possa “allontanare” il più possibile la necessità di richiedere assistenza per eventuali riparazioni prevede anche l’utilizzo di un cura lavastoviglie da utilizzare in un ciclo di lavaggio a vuoto una volta ogni tre mesi per eliminare anche residui di grasso ed eventuali cattivi odori.

Fasce di prezzo

Chi deve scegliere una lavastoviglie ha davvero l’imbarazzo della scelta anche per quanto riguarda i costi. I prezzi delle lavastoviglie da incasso vanno dai modelli più economici sotto i 300 euro fino ai più evoluti da 1.900 euro con diversi programmi a disposizione, alta efficienza energetica e massima flessibilità dei cassetti. Lo stesso vale per le lavastoviglie a libera installazione che possono avere prezzi che vanno dai 300 euro fino a 1.700 euro.

Come funziona la lavastoviglie

La lavastoviglie è un elettrodomestico indispensabile per avere piatti, bicchieri, pentole, posate, tazze e ciotole perfettamente pulite consumando meno energia e meno acqua rispetto al lavaggio a mano. Per ottenere i migliori risultati è bene posizionare le stoviglie nel modo corretto e scegliere il programma più adatto in baso allo sporco da eliminare. Ma come funziona la lavastoviglie? L’acqua che si deposita sul fondo dell’elettrodomestico viene riscaldata e miscelata con il detersivo, passa nei bracci irrigatori e pompata su tutte le stoviglie; dopo il lavaggio la miscela acqua+detergente viene scaricata e altra acqua incamerata procede al risciacquo e al termine viene scaricata.

Le lavastoviglie di ultima generazione si distinguono per offrire numerosi programmi , alcuni assolutamente indispensabili e altri che sono dei veri plus che possono soddisfare anche le esigenze più specifiche.

LAVAGGIO STANDARD IN METÀ TEMPO

standard in metà tempo È possibile lavare e asciugare perfettamente un carico completo di stoviglie nel minor tempo possibile mantenendo la consueta efficienza di lavaggio. Un notevole risparmio non solo di tempo ma anche di energia.

MASSIMA IGIENE

La possibilità di effettuare lavaggi ad alte temperature, in alcuni casi la presenza di programmi specifici con funzione igienizzante assicurano una pulizia molto approfondita delle stoviglie. In alcuni modelli è previsto un ciclo baby care specificamente progettato per rimuovere il 99,9999% dei batteri, dedicato all'igiene di tutta la famiglia, soprattutto quella dei bambini. Così, con un semplice ciclo, si può facilmente ed efficacemente pulire e asciugare qualsiasi oggetto, non solo quelli destinati all'alimentazione del bambino, ma anche giocattoli e altri accessori che devono essere sterilizzati a fondo.

CICLO DEDICATO A BICCHIERI E STOVIGLIE IN VETRO (40° C)

Il vetro ha bisogno di particolare attenzione per una pulizia che lo restituisca brillante: prima le stoviglie vengono risciacquate delicatamente a basse temperature, segue poi una fase di asciugatura prolungata e molto delicata per ottenere bicchieri puliti e senza macchie.

RAPIDO

Il programma breve, solitamente dalla durata di circa 30 minuti, permette di lavare un carico di piatti e pentole ad esempio tra una portata e l’altra durante una cena.

Scegli e acquista una lavastoviglie con programma rapido

AUTOMATICO

Il livello di sporco viene rilevato da sensori di carico che stabiliscono quale programma di lavaggio utilizzare evitando gli sprechi di acqua ed energia; si può quindi disporre di cicli personalizzati per ogni lavaggio.

PARTENZA RITARDATA

Permette di scegliere l’orario migliore in cui far partire il lavaggio una volta caricata la lavastoviglie; la soluzione perfetta per evitare il contemporaneo funzionamento di più elettrodomestici e per sfruttare le tariffe agevolate dei fornitori di energia elettrica.

Scegli e acquista una lavastoviglie con partenza ritardata

LAVAGGIO “A ZONE"

In alcuni modelli è possibile selezionare una maggiore pressione e temperatura dell’acqua solo nel cestello inferiore dove vengono posizionate pentole e padelle particolarmente sporche, mentre nel cestello superiore avviene il normale lavaggio selezionato.

SILENZIOSO

Attivando il programma silenzioso è possibile ridurre al minimo il livello sonoro della lavastoviglie, in modo da poterla far funzionare anche di notte quando le tariffe dell’energia sono più basse.

MEZZO CARICO

Grazie al riconoscimento automatico del carico le lavastoviglie misurano automaticamente la quantità di stoviglie nel vano di lavaggio e adeguano di conseguenza il consumo idrico ed energetico. Con la funzione Mezzo carico non è più necessario aspettare che la lavastoviglie sia completamente carica.

Scegli e acquista una lavastoviglie con programma "mezzo carico"

ECO

Ormai in diversi modelli di lavastoviglie è presente il programma Eco che punta al risparmio in quanto utilizza meno acqua ed energia e una temperatura relativamente bassa (Massimo 50°C). La durata del lavaggio è leggermente superiore a quella del ciclo normale ma il risparmio è assicurato.

RISCIACQUO

Alcuni modelli di lavastoviglie dispongono del Programma Risciacquo che prevede un ciclo a freddo senza detersivo per evitare che i cibi si secchino sulle stoviglie.

Accessori e Funzioni Speciali

Se apparentemente le lavastoviglie si distinguono solo per numero di coperti, efficienza energetica e tipi di programmi in realtà “nascondono” diversi plus soprattutto in merito alla dotazione.

CESTELLI REGOLABILI

Speciali leve consentono di alzare e abbassare con delicatezza il cestello lavastoviglie per offrire un facile accesso alle stoviglie; cestelli modulari ed elementi flessibili per caricare facilmente piatti, pentole, tazze e bicchieri da vino massimizzando lo spazio interno. Inoltre, è possibile gestire gli spazi per oggetti più ingombranti come piatti oversize, grandi pentole, posate fuori misura. In alcuni casi non mancano in dotazione anche supporti per sostenere in modo più stabile calici preziosi, cestelli portaposate removibili per utensili di grandi dimensioni o tazzine da caffè oppure addirittura un vassoio speciale con spazi personalizzati per sterilizzare biberon, tettarelle, posatine e piattini.

ASCIUGATURA PERFETTA

Alcune lavastoviglie di ultima generazione integrano il sistema di asciugatura a Zeolite, un particolare materiale che raccoglie l’umidità presente nella vasca rilasciando calore per risultati ottimali di asciugatura. In altri modelli al termine di ogni programma di lavaggio, o verso la fine, lo sportello della lavastoviglie si apre in automatico per utilizzare l’aria presente nell’ambiente cucina per completare l’asciugatura così da ottenere ottimi risultati risparmiando anche sulla bolletta.

DISPLAY DIGITALE

I messaggi visualizzati sul display della lavastoviglie informano sullo stato dell’elettrodomestico, sulla necessità di aggiungere sale o brillantante e sull'eventuale presenza di un problema. Ogni simbolo che appare sul display della lavastoviglie ha un significato specifico per indicare i programmi disponibili (auto, eco, breve, igienizzante, ecc), l’eventuale partenza ritardata e il tempo rimanente alla fine del lavaggio. 

Scegli e acquista una lavastoviglie con display

ILLUMINAZIONE LED

Molto utile la presenza di luci LED all’interno della lavastoviglie per avere una visione migliore quando si caricano le stoviglie.

SPEGNIMENTO AUTOMATICO

La lavastoviglie si spegne automaticamente 10 minuti dopo il termine del programma azzerando così tutti i consumi inutili.

SILENZIO, STOVIGLIE IN LAVAGGIO

L'aspetto della rumorosità non è da sottovalutare nella scelta di una lavastoviglie in particolare perché viene spesso utilizzata nelle ore notturne (in cui si risparmia) o perché sempre più presente nelle cucine a vista. Normalmente il livello di rumorosità, espresso in decibel (dB) e indicato nell'etichetta energetica, va dai 42 ai 49 dB; esistono però anche dei programmi specifici che riducono ulteriormente il livello sonoro della lavastoviglie in funzione.

RICAMBI E ACCESSORI LAVASTOVIGLIE

Una lavastoviglie efficiente deve avere ricambi e accessori ben tenuti e in grado di migliorarne le performance. Non solo guarnizioni, mulinelli e filtri in buono stato ma anche cestelli non rovinati che scorrono bene sulle rotelline, supporti per tazze o cestelli realizzati appositamente per i calici per evitare che si possano rovinare durante il lavaggio.

Lavastoviglie smart

Come altri elettrodomestici anche la lavastoviglie è connessa e intelligente, gestibile da remoto attraverso smartphone e tablet. Basta scaricare l’app dedicata e in un attimo si possono gestire i lavaggi, la manutenzione e non dobbiamo preoccuparci di scegliere il programma giusto perché ci pensa lei in completa autonomia.

Lavastoviglie smart / lavastovigie, la guida all'acquisto completa

I principali vantaggi di una lavastoviglie Wi-Fi sono:

- La possibilità di far partire, fermare o modificare i programmi in qualsiasi momento da remoto così da rientrare a casa e trovare piatti e stoviglie puliti

- Con l’app si può programmare la partenza del lavaggio nel momento migliore, per esempio quando scatta la tariffa oraria più conveniente, grazie alla funzione avvio ritardato

- Si ricevono notifiche sulla manutenzione, quando è il momento di integrare il sale o avviare una pulizia della lavastoviglie

- Alcuni modelli avvisano anche quando stanno finendo le pastiglie di detersivo, basta inserire nell’app la data di acquisto delle pastiglie

- Alcune lavastoviglie Wi-Fi comunicano via app allo smartphone le impostazioni ideali per ogni tipo di carico (stoviglie molto sporche, bicchieri delicati, quantità del carico…). E queste impostazioni si possono anche memorizzare per lavaggi successivi, per un accesso veloce.

In alcuni casi è presente l’intelligenza artificiale che permette di controllare la lavastoviglie connessa usando la voce: si può avviare il lavaggio, ricevere aggiornamenti sullo stato della macchina o chiedere suggerimenti sul programma più adatto a ogni carico salvando la lista dei programmi usati più spesso.

Clicca qui per scoprire tutti i servizi MediaWorld dedicati alla lavastoviglie


FAQ